martedì, maggio 09, 2006

Atto XVI


Mentre vi scrivo sto vedendo un fenomenale programma su Italia 1, ovvero "Secondo Voi" di Paolo Del Debbio.

Sono atterrito dalla linea editoriale del programma, che oggi aveva come tema "
Le missioni di pace", tutta tesa alla totale assenza della pluralità.

Oggi avranno trasmesso almeno 25 interviste prese "
qua e la", come dicono nel programma, e tutte non si discostavano da una tipologia ben precisa di risposta cioè che i nostri soldati sono dei martiri e noi occidentali esportiamo la democrazia. A parte le mie opinioni personali che comunque rispettano i soldati caduti poichè solo pedine di scacchiere ben più grandi, è incredibile che nessuno si domandi perchè siano realmente quei soldati in QUEI posti.

Opinabile o meno, questa linea editoriale colpisce sia per la sua demagogia sia per il suo qualunquismo. Inoltre è incredibile la sarabanda di intervistati, tra cui spiccava un "
Noi portiamo la pace, mica quei comunisti" che sembrano essere stati scelti in fase di postproduzione per togliere dalla faccia della terra telematica tutte le opinioni leggermente contrastanti.

Infine, un "
eccellente ed imparziale" sermone del bravo giornalista, firma de "Il Giornale" e di "TgCom" che si è protratto per ben 2 minuti, in una trasmissione che ne durerà 8, in una chiara e decisa difesa dei valori occidentali.

Che trasmissione stupenda, quasi quanto
"Zelig" o "La Grande Notte del Lunedì Sera". Peccato non sia cabaret o satira, avrebbe fatto più ascolti.


Ora, scusatemi, ma ho come la sensazione di nausea
.

7 commenti:

sistren ha detto...

ho provato la tua stessa sensazione su un suo sondaggio quasi simile..mamma mia..
certo che è facile montare i sondaggi in modo che tutti diano la stessa risposta...
poi le sue opionioni...diomio..anche io voglio fare l'opinionista..forse sparerei meno cazzate!

MonstruM ha detto...

Sicuramente saresti più seria.

Parafrasando il portatore nano di democrazia "E' una cosa indegna!"

sistren ha detto...

è un vile attacco alla democrazia..propongo uno sciopero fiscale..olè!

juliet ha detto...

ciao mon... un bacione :*

juliet ha detto...

eh anche a te... ;)

kiss

rebeca ha detto...

Anch'io lo detesto quello lì, già dalla faccia si evince che è un beota. E poi, che mestiere sarebbe "l'opinionista"? Quale laurea lo sottende? Se fosse un giornalista ci sarebbe sicuramente scritto "giornalista". Secondo me è l'ennesimo (biiiip) messo lì da quell'immondo di Maurizio Costanzo in seguito ad un (biiiip) effettuato da Del Debbio sul sopraccitato bavoso.

P.S. conosco in prima persona uno che qualche mese fa è andato a fare il soldato a Nassirya perchè si voleva comprare la spider

MonstruM ha detto...

Ma dai...incredibile