domenica, aprile 09, 2006

Atto V


Oggi, mentre scrivevo al computer, ho avuto un impulso smanioso. La voglia di partire.

Chiunque mi conosca almeno un po’ sa benissimo dove vorrei andare e cosa significa per me.

E’ strano che io abbia bisogno di ritornare alla mia città, almeno una volta all’anno.
Città dove non ho mai vissuto, dove non sono nato e dove non credo morirò.

Ma è come se mi richiamasse a se.

Mi serve; ogni volta che torno stacco da tutto. Dalle persone, dalla routine, dai ricordi.
E’ come se tutto in me svanisse per un po’, appena poggio i piedi nel suo suolo.

La città è Catania.

(tornerò a parlare di lei, il mio sangue è suo...)

6 commenti:

sistren ha detto...

mi ha detto un'amica che è molto bella..

MonstruM ha detto...

Prima era bella, ora ie beddissima...

il sole, il mare, i ficu r'india...

eheheheh, jhonny stecchino docet

sistren ha detto...

:)

Vally ha detto...

CIURIII, CIURIII, CIURIDDIII TUTTO L'ANNOOOO!!!

Simonetta ha detto...

Una delle poche cose di cui si può esser sicuri al mondo è che: il Paese più bello della Terra è l'Italia ... e all'interno dell'Italia, la regione più bella tra tutte è la Sicilia...(e non è affatto patriottismo!)

juliet ha detto...

eheh... a chi lo dici vorrei partire troppo!!! XDXD

baci